fondo

E’ iniziata venerdì 14 febbraio l’attività di sci di fondo, vecchia disciplina sciistica che da anni, durante il periodo invernale, viene coltivata all’interno del CSE insieme ad altre attività sportive come la piscina, l’arrampicata, le bocce, lo sci alpino. Le attività sportive rivestono una notevole importanza all’interno della programmazione del CSE poichè hanno effetti diretti sulla capacità di agire sul piano fisico, psichico e sociale. Lo sport migliora la forma fisica, aiuta la salute, rafforza la fiducia in se stessi e l’autostima e permette di stringere amicizie. I ragazzi possono trasferire questi effetti positivi nella loro vita quotidiana. Lo sport fornisce in questo modo un contributo essenziale alla realizzazione personale e al miglioramento della qualità di vita delle persone con disabilità e offre molte possibilità di sensibilizzare il territorio. Le attività sportive sono inoltre esperienze  all’insegna del divertimento, possibilità di  godere di nuove emozioni e opportunità di dimostrare  a se stessi che “si può fare”.

In particolare l’attività di fondo si svolgerà ogni venerdì dal 14 febbraio al 21 Marzo, presso la nuova pista di fondo in Val Sozzine a Ponte di Legno.

I ragazzi saranno accompagnati dagli educatori del servizio e seguiti dal Maestro di sci di fondo.